I primi animali alla base della razza Holstein

Tutte le illustrazioni dei 12 animali analizzati si trovano su questo poster, allegato a questo numero di HI.

Quali animali sono alla base della moderna razza Holstein? Il Centro FA internazionale AI Total era desideroso di metterne in evidenza alcuni. Quindi, in collaborazione con Holstein International, è stato creato un poster (allegato a questo numero di HI) in cui vengono presentati dodici di questi primi animali di fondazione. Il poster e l’articolo che lo accompagna contengono una descrizione sintetica della loro influenza. All’epoca (si parla del periodo compreso tra il 1870 e il 1910) i loro proprietari non potevano immaginare l’immensa influenza che questi primi animali di fondazione avrebbero esercitato. Per darvi un’idea: dal 1852 al 1905, 7.757 animali bianchi e neri furono trasportati dall’Europa (soprattutto dai Paesi Bassi) e costituirono la base dell’attuale popolazione Holstein di tutto il mondo. Come accennato: tra questi, i dodici che compaiono sul poster hanno avuto un ruolo fondamentale. Ecco le loro storie.

JAN BIERMA

DE KOL 2D

È la vacca che, secondo la ricerca, è più imparentata con l'intera razza Holstein. Nata nel marzo 1884 nei Paesi Bassi, nel giugno 1885 fu esportata negli Stati Uniti all’età di un anno, e nel marzo 1888 raggiunse il record mondiale di produzione di burro mentre nel 1892, a undici anni, ottenne il record mondiale di produzione di grasso. Sì, De Kol 2d era una vera e propria potenza produttiva, motivo per cui la sua mammella profonda era tollerata. Ancor più quando si capì quanto fosse brava come vacca da riproduzione! Soprattutto attraverso i tori Johanna Rag Apple Pabst e Sir Pietertje Ormsby Mercedes 37th, il suo impatto sulla razza è stato gigantesco.

JOHANNA

Nel 1871, nella provincia dell'Olanda Settentrionale (NL), nasceva la vacca Johanna che, secondo gli addetti ai lavori, divenne "la migliore vacca da latte dell'Olanda" e quindi nel 1878, quando aveva sette anni, fu portata negli Stati Uniti da Gerrit Miller. Lì fu considerata "una delle migliori vacche della razza"; nel 1880 fu celebrata alla New York State Fair come la prima delle vacche in lattazione di tutte le razze. Suo figlio Joe divenne un apprezzato toro all'epoca. E, sapete cosa? In linea diretta, Johanna è la 23a madre di Hanoverhill Starbuck, uno dei quindici tori più influenti della razza.

PIETERTJE 2

Questo nome è sinonimo di un leggendario record mondiale. Pietertje 2 (nata nel 1877) è il nome della super produttrice che a cinque anni arrivò dai Paesi Bassi negli Stati Uniti. Una volta lì, a dieci anni, con 13.781 kg di latte, stabilì un record di produzione che sarebbe rimasto insuperato per 24 anni! Anche in linea maschile le Pietertje hanno avuto un'enorme influenza sulla selezione in consanguineità. Il toro Pietertje Ormsby Mercedes 37th, nato nel 1912 (con Pietertje 2 a sette generazioni di distanza nel suo pedigree), è chiamato il toro di fondazione della razza; il suo nome compare nei pedigree delle icone Elevation e Chief.

AALTJE POSCH

Iniziamo con un contributo unico di Posch alla razza Holstein: grazie alla sua fenomenale discendente Audrey Posch EX-93, la famiglia Posch ha fornito quella che probabilmente è la più lunga ed ininterrotta serie di vacche EX: 20 generazioni. Tuttavia, questo non è l'unico impatto della famiglia Posch; secondo la ricerca, la maggior parte della popolazione Holstein canadese discende dalla vacca da riproduzione di successo Aaltje Posch 4th, nata negli Stati Uniti, ma portata in Canada ad un anno. È arrivata addirittura all’età di diciannove anni. Sua madre Aaltje Posch (dal nome dell'allevatore Posch) era arrivata negli Stati Uniti dai Paesi Bassi nel 1884.

MERCEDES

Il toro considerato il toro di fondazione della razza Holstein è Sir Pietertje Ormsby Mercedes 37th…da notare l'influenza della famiglia Mercedes. Ma: le vacche Mercedes hanno fatto scalpore già in precedenza. Nel 1883, la vacca Mercedes 723 aveva vinto una grande competizione tra le razze da latte: era stata la vacca con la più alta produzione di burro e aveva trionfato sulle Jersey: precorritrice del progresso delle Holstein. Diciannove anni dopo, fu di nuovo un successo, quando Mercedes Julip’s Pietertje divenne la prima vacca della razza Holstein a produrre 13 kg di burro in sette giorni. È la quarta madre dietro Mercedes 37th.

PAULINE PAUL

Nel 1901, alla Pan-American Exposition di Buffalo (USA), il Dairy Test fu vinto da America 2d’s Pauline De Kol. Per questo motivo, l'attenzione si concentrò su suo padre, Paul de Kol, che divenne uno dei più grandi riproduttori per produzione del suo tempo. Paul era il figlio maggiore di Pauline Paul: una delle vacche più di punta dell'inizio del secolo 1899-1900. Pauline era figlia di una vacca olandese importata nel 1882nello Stato americano dell'Iowa. Pauline ha avuto una magnifica influenza, soprattutto tramite il figlio Paul, e ritroviamo il suo nome nei pedigree dei tori chiave Chief e Bell.

BESS BURKE

“La migliore madre della razza". Già nel 1923 si scriveva così della favolosa Spring Brook Bess Burke. All'epoca, era l'unica vacca tra tutte le razze (!) che aveva sei figlie con una media di 9.919 kg di latte e 444,5 kg di burro. Oggi ci si chiede: perché la sua figlia più vecchia e migliore, Spring Brook Bess Burke 2d, non è stata una vacca persino più importante? Perché è diventata la madre di una figlia straordinaria e di quattro influenti tori, tra cui il "solo ed unico" Sir Pietertje Ormsby Mercedes 37th, il toro di fondazione della razza. Anche solo per questo motivo l'influenza delle Bess Burke sulla razza sarebbe già leggendaria.

NETHERLAND PRINCE

“Senza dubbio non c'è mai stato e non ci sarà mai un altro toro della nostra razza che abbia esercitato o possa esercitare un'influenza così profonda sulla storia dell'intero settore". Queste lodevoli parole furono scritte già nel 1930 dagli autori del libro Holstein-Friesian History; parlavano di Netherland Prince, il toro il cui nome già allora compariva nei pedigree di quasi tutti gli animali Holstein più importanti. Netherland Prince - nato nei Paesi Bassi - godette di una popolarità senza precedenti e fu utilizzato ininterrottamente per dodici anni su molti animali di punta. La sua influenza divenne quindi indelebile.

ORMSBY

Delle Burke avete già letto che costituiscono la potente linea materna dietro il toro di fondazione della razza: Sir Pietertje Ormsby Mercedes 37th. Ma... per un toro così unico, le Burke avevano bisogno anche di un toro di grande talento, che sarebbe stato fornito dalle Ormsby. Dal Wisconsin, le Ormsby erano arrivate in Minnesota, dove la madre di fondazione Pietertje Maid Ormsby (chiamata affettuosamente "Madre Ormsby") ha avuto una carriera impressionante. Tra i suoi formidabili discendenti, troviamo l'eccezionale riproduttore Sir Pietertje Ormsby Mercedes: di fatto, il padre dell'indimenticabile 37th.

COLANTHA

Nel 1999, è stato selezionato da HI come "Toro del secolo": Elevation. Con la selezione in linea, la sua linea paterna è completamente dominata dal toro Wisconsin Admiral Burke Lad (WABL), uno dei mattoni della razza. WABL ci porta all'importante madre di fondazione Colantha, importata dai Paesi Bassi nel 1884. La stessa Colantha era una famosa vacca da show, mentre sua figlia Colantha 4th's Johanna è stata la prima vacca in lattazione al mondo con oltre 545 kg di burro in un anno. Inoltre, attraverso diciassette generazioni, Colantha è la madre di fondazione diretta dietro S-W-D Valiant, uno dei dieci tori più influenti al mondo.

BELLE KORNDYKE

Elevation e Chief: sono i numeri uno e due in termini di impatto sulla razza Holstein. Inoltre, è importante segnalare che il pedigree di Chief e la linea materna di Elevation sono pieni di sangue di una leggenda del 1921: il toro d'élite Johanna Rag Apple Pabst (JRAP). Notevole: sia il padre che il nonno materno di JRAP portano molto sangue di Belle Korndyke. Siamo quindi arrivati alla nostra prossima madre di fondazione essenziale: nata nel 1888 nello Stato americano di New York. Suo figlio Pontiac Korndyke e suo figlio King of the Pontiacs furono super riproduttori ai loro tempi.

TIDY ABBEKERK

Pur essendo il toro più vecchio, rimane uno dei 10 tori più influenti a livello mondiale: Osborndale Ivanhoe. Non c'è da stupirsi: i suoi figli hanno fornito tori come Bell, Sheik e Wayne, mentre sua figlia Eve è diventata la madre di Elevation. Ivanhoe, nato nel 1952, attraverso la sua famosa madre Quality Fobes Abbekerk Gay EX-91 ci porta a Tidy Abbekerk, la vacca il cui sangue è considerato il più collegato alla popolazione canadese (insieme ad Aaltje Posch). I suoi geni hanno generato anche star come Montvic RA Colantha Abbekerk EX-92 ed ABC Reflection Sovereign.

Immagine della famiglia di De Kol 2 alla Maplecroft Farms, intorno al 1889. De Kol 2d, seconda da destra, ha partorito ben 14 vitelli in 14 anni... senza ET, ovviamente! A destra il suo figlio maggiore, De Kol 2d’s Prince.

Riproduttori (praticamente) perfetti: Selezionati per voi da quasi tutti i Centri FA del mondo.
Aurora Mitchell Modello provato con progenie di un riproduttore stabile e senza difetti
BullTalk - Gennaio 2024