Ottobre 2019

Il confine tra due nazioni

Premio Master-Breeder nel 2015

Ardylbar in Australia: Successi in Tempi di Siccità

Ardylbar è uno dei nomi più importanti sulla scena Holstein in Queensland negli ultimi decenni. Nel corso degli anni l’allevamento Ardylbar ha regolarmente avuto Campionesse nelle mostre. Continuare con quei risultati di fronte all’attuale siccità da record non è un’impresa da poco.

JB Holsteins: “Miriamo a diverse generazioni di VG o più, e preferibilmente tutte sopra i 100.000 kg.”

“Non è facile essere una vacca qui.” Queste sono le parole pronunciate all’unisono dalla madre Jeanette e da sua figlia Amanda Sjöland. “Noi di fatto richiediamo tutto da loro: vogliamo che producano molto, ma anche che abbiano un bell’aspetto.” Gli elevati standard, mantenuti per diversi anni, hanno portato ad una mandria di alta qualità, vicino alla città svedese di Hörby. Già da anni, le 140 Holstein producono in media circa 11.500 kg ed allo stesso tempo il livello morfologico rimane alto: già da molti anni si distinguono con una media di punteggio superiore a 85 punti. Inoltre, ci sono regolarmente star di calibro nazionale: nel 2012, la loro JB Affermato Donna K è diventata Campionessa Nazionale Svedese, mentre l’anno scorso la loro JB Meteor Gerd è diventata Riserva Campionessa Nazionale. Logicamente, quindi, JB Holsteins è un nome potente nel mondo dell’allevamento Holstein svedese.

Plain-Knoll: l’adozione precoce della genomica ha fornito splendidi successi di selezione

Steve Buschur della Plain-Knoll Holsteins, in Ohio, non è solo un uomo molto amichevole, ma anche uno che affronta la selezione Holstein con spirito progressista. Ad esempio, fin dai primissimi tempi ha iniziato ad usare diffusamente la genomica, è stato totalmente coinvolto nel programma di selezione femmine della Select Sires, e ogni anno effettua nella sua struttura circa 100 sessioni IVP/ET. Tutto questo ha portato successo. Per esempio, Plain-Knoll Magnitude è nel top-10 per gTPI, mentre l’ottimo toro per conformazione Plain-Knoll King Royal è uno dei tori di progenie di cui più si parla. Grazie in gran parte alla famiglia Mirror.

Ecco il N.3 degli allevatori più influenti degli ultimi 25 ani: Hanover-Hill Holsteins!

Subito dopo la nomina dei 100 candidati a questo concorso, un lettore ci aveva posto la seguente domanda: “Hannover-Hill...... non è troppo vecchio per questo concorso? La sua influenza non è precedente a questo concorso”? La risposta migliore a questa domanda viene ora coralmente dai lettori di HI che hanno votato in massa per Hannover-Hill. Alla fine, questo notevole allevamento di selezione (nei suoi giorni migliori, probabilmente l’azienda di selezione più celebrata al mondo) ottiene un fantastico terzo posto in questo concorso. Non a caso, con riproduttori veramente leggendari come Hanoverhill Starbuck, Inspiration e Triple Threat-Red, la sua influenza (certamente all’inizio) negli ultimi 25 anni è stata immensa. Qui vi presentiamo un abbozzo dell’influenza di Hannover-Hill, visto che un reportage completo richiederebbe molte più pagine!

Frazzled si conferma all’altezza delle aspettative

Con numerosi figli e figlie di Frazzled che figurano ai vertici delle liste genomiche, l’indice basato sulla progenie di questo figlio di Josuper era molto atteso: molto dipendeva dal fatto che Frazzled mantenesse i suoi numeri genomici. Ora l’attesa è finita. Si è piazzato al 4° posto nelle classifiche TPI.

Josuper e i suoi figli: Una spinta sul latte per la razza

Il figlio di Supersire Uecker Josuper si trova al N.10 della classifica TPI e ha ben tre figli che lo precedono: Frazzled, Rowdy e Raiden. La sua caratteristica fondamentale è l’enorme produzione di latte, e ciò lo ha portato ad avere sette figli tutti classificati nella top 30 TPI tori provati. Ma i suoi figli più alti stanno arrivando solo ora!

Molenkamp KP Carter: prima riserva, ora toro top in Francia

Nel rilascio francese di agosto, tre dei suoi primi figli hanno debuttato nella top 15. Tra loro c’erano il leader Oken e il secondo classificato Ozy JBT. Molenkamp KP Carter stesso è rimasto ai vertici della lista gISU per due anni. Data la sua popolarità e gli alti risultati DNA dei suoi discendenti, Carter sta diventando molto influente in Francia e non solo. Da notare: questo figlio di Kingpin, nato dalla linea Beachlawn Bell Cleitus Pro, che in precedenza aveva fornito lo specialista per il tipo Gelpro, ha trovato definitivamente il suo destino in FA all’età di 20 mesi.

Intriguing Sires - Ottobre 2019

A prescindere da ciò che si possa pensare del linebreeding, per il toro canadese N.1 gLPI S-S-I Biggelo ha funzionato, considerando che questo figlio di Delroy mostra la famiglia O-Man Mirror su entrambi i lati del suo pedigree. Sebbene la madre di Biggelo sia morta prima di partorire, sua nonna è una Montross GP-83 di 3 anni, che nella sua ultima...

Intriguing Sires - Ottobre 2019

Combinando la famiglia Lila Z, tramite suo padre Westcoast Lighthouse (Spring-Distinction), con la famiglia Barbie, tramite sua madre Walnutlawn Abbott Bree VG-85-2a, il toro Walnutlawn Bridgeston alto a conformazione attira già l’attenzione. In quanto N.25 per Conformazione arriva con una buona prova morfologica a tutto tondo – ma un’interessante...

Focus on... Tori internazionali al top

Al suo debutto come toro provato con figlie, in agosto con il suo 2612 TPI (428 figlie) ha potuto festeggiare essendo uno dei più notevoli tra i nuovi arrivati. Tuttavia, il divario con i vertici rimaneva grande. Il leader della lista, AOT Helix, è quasi di 200 punti più alto. Almeno negli Stati Uniti. In altri paesi, il quadro è molto diverso. Nel...

BullTalk - Ottobre 2019

È nuovo nel top-10 a tipo dei tori americani provati con progenie, dove occupa il 6° posto con ben +3.48 PTAT. Con 2525 TPI, è il riproduttore totale più alto dei primi 10. Stiamo parlando di Wilra Harvest (Monterey-Uno), che discende dalla famiglia di successo di Wilra Ramos 598 EX-90. Come già detto: Harvest non è solo un toro al top per tipo, ma...

Integrity Robin: costante potere di trasmissione tipico delle Roxy

Negli anni ‘70, Glenridge Citation Roxy EX-97 emerse come una delle grandi vacche della razza, tanto da essere poi acclamata come la Regina della Razza e la Vacca del Secolo. Le sue 21 figlie erano costituite da 17 EX e 4 VG. Oggi il nome Roxy è apprezzato in tutta la comunità Holstein, con Brigeen-C Integrit Robin EX-95 e le sue 29 figlie EX che hanno contribuito a costruire questa splendida reputazione.

Cow Country - Ottobre 2019

Dopo anni di assenza, Brent e Kim Mitchell di Victoria hanno subito conquistato il titolo Intermedie con Mitch Aftershock Irene alla Mostra Nazionale Australiana (IDW) nel 2017. Due anni dopo hanno avuto ancora successo: Mitch Chipper Beauty-Red è stata nominata Grand Champion Red Holstein. Beauty-Red è in comproprietà tra i Mitchell e TPM Holstein...

Cow Country - Ottobre 2019

“Le qualità più importanti di questa famiglia sono capacità e forza. Le vacche hanno telai eccezionali con una capacità enorme, forza attraverso i lombi e groppe larghe. E sono fornite di mammelle con attacchi forti e ottima irrorazione, con arti e piedi di qualità con una buona impostazione degli arti.” A parlare è Brad Hulshof, della Hulsdale Far...

Refrigerazione del latte: mantenere la qualità del latte nel modo più efficiente possibile

Questo mese la nostra serie dedicata al management esamina le diverse attrezzature disponibili per il trattamento del latte all’interno dell’azienda. In molti casi, raffreddare il latte prima che entri in cisterna, è oggi l’opzione più efficiente. E come per altri aspetti dell’allevamento, è ora ampiamente disponibile anche una tecnologia che utilizza sensori per monitorare elettronicamente la pulizia e il funzionamento del vostro sistema di mungitura.

Selezionare per efficienza alimentare: risparmio economico e riduzione delle emissioni di gas serra

L’industria è sull’orlo di una nuova rivoluzione nella genetica dei bovini da latte: la selezione per la conversione dell’efficienza alimentare. Questo carattere, che per molti anni ha avuto un ruolo di primo piano nella selezione di pollame e suini ed è diventato un elemento significativo in quella dei bovini da carne, si attesta ora a diventare la tendenza principale anche nella selezione dei bovini da latte.

Come è fatta la vacca da latte ideale?

Un giudice, un veterinario, un ispettore e un allevatore ci aiutano a capire come dovrebbe essere fatta la vacca ideale, e i problemi che la razza deve superare per ottenerla.

Prevenire i problemi del collasso puerperale I sali anionici durante il periodo di asciutta offrono benefici

La febbre da latte (anche collasso puerperale o ipocalcemia) sia clinica sia subclinica è molto costosa. Non solo provoca perdite economiche dirette, ma, per così dire, “ apre la porta” anche ad altre malattie. I problemi di salute e di fertilità aumentano e la longevità diminuisce. Soprattutto, è il numero di casi di febbre da latte subclinica (invisibile) che viene fortemente sottovalutato. Le statistiche sul campo indicano che più del 70% delle vacche ne soffrono. Gli esperti di nutrizione sono alla ricerca di soluzioni per prevenire la carenza di calcio nel periodo del parto, modificando la razione durante l’asciutta e aggiungendo sali anionici.

Bles Dairies: viaggio nello straordinario mondo dell’imprenditore Henk Bles

Un occhio attento alle tendenze dell’industria lattiero-casearia è uno dei valori fondamentali dell’azienda olandese Bles Dairies. Pieni di passione e animati da una lunga tradizione familiare, il fondatore Henk Bles e i suoi dipendenti s’impegnano in vari modi nell’industria casearia internazionale. “Ovunque vengano munte le vacche nel mondo, mi sento a casa.”