Luglio 2018

Alla scoperta dei segreti dell’allevamento Brynhyfryd, N. 1 al mondo con 233 vacche EX

Un articolo che ha fatto molto parlare é stata la recente inchiesta di HI per scoprire gli allevamenti con il più alto numero di vacche EX nel mondo. I risultati hanno evidenziato un chiaro vincitore: l’allevamento da 1.800 vacche Brynhyfryd, con un numero enorme di vacche EX, ben 233. HI è andato in Galles per investigare su questo allevamento che è stato tenuto a forza sotto il livello dei radar per oltre un decennio.

Niente “mammolette” nell’allevamento a tipo Peace & Plenty

Durante il nostro viaggio di 5 giorni nella zona del Maryland, negli USA, una delle fermate più significative è stata quella presso la famiglia Schwartzbeck. Vacche forti, aggressive, di ottima morfologia con longevità… questo è quello che vedreste nel loro allevamento Peace & Plenty. Scoprite di più qui di seguito!

Una potente tempesta infuria su questo allevamento francese… ma con “danni” positivi

Selezione continua per tipo, alimentazione equilibrata e una famiglia di vacche franco-americana. Questi sono i principali ingredienti che hanno reso l’allevamento Riedill, nella Francia orientale, più che degno di nota, e popolare tra molti. Con il nome di una vacca che chiaramente emerge: Tempête, tempesta. Leggete la sua storia tempestosa.

La carriera davvero miracolosa di Maxine, la magnifica madre di Mogul

La US Route 20 è una delle autostrade più lunghe di tutti gli Stati Uniti, e va dall’Oregon, sull’oceano Pacifico, fino al Massachusetts, sull’Atlantico. Noi ci troviamo sulla Route 20 nello Stato di New York, che passa tra imponenti montagne, e siccome stiamo cercando la Mountfield Holsteins, ci aspettiamo di trovare l’azienda sulla prossima cima. Siamo emozionanti e curiosi allo stesso tempo perché sappiamo che stiamo per incontrare la famiglia Marshfield e… Maxine, la madre di Mogul, 12 anni. Al nostro arrivo, tutte le nostre aspettative vengono soddisfatte, e ascoltiamo la miracolosa storia di Maxine.

Wiesenfeld - un prefisso con una reputazione globale che sta lavorando per il futuro

In Germania, non ci sono molte aziende che possono vantare una paragonabile reputazione internazionale. Martin Ruebesam, l’allevatore dietro il prefisso Wiesenfeld, era ossessionato dalla selezione. Le sue prime importazioni dagli Stati Uniti e i rami che ha sviluppato da queste hanno rivoluzionato il tipo di vacca così come era conosciuta in Germania. Verso la fine del secolo scorso, il prefisso Wiesenfeld ha dominato la scena delle mostre in Europa come nessun altro è riuscito a fare. Poi le cose si sono calmate, ma Ruebesam è sempre rimasto un allevatore appassionato, e uno che ha affrontato il presente, con le stesse famiglie di prima ma anche con diverse nuove aggiunte. E, ovviamente, con uno stile e una filosofia unici, che gli hanno già fruttato molto successo e sono ancora alquanto speciali.

Destinato a far parte dei grandi?

21 settembre 2017, è presto di mattina ma ciononostante fa già molto caldo… si prospetta una giornata tropicale. Ma comunque noi stiamo pensando a qualcosa di completamente diverso. Dalla stalla della Select Sires, in Ohio (USA) esce un toro che avevamo molta voglia di vedere dal “vivo”: Melarry Josuper Frazzled. Dopotutto, lui è il padre di divers...

Louxor regna supremo in Francia

Molti tori possono essere classificati come riproduttori a tutto tondo: buone produzioni, tipo eccellente e caratteri di salute positivi. Louxor, dall’aprile del 2016 N.1 in Francia da quasi due anni, conferisce alla descrizione a tutto tondo una nuova dimensione grazie all’eccellente produzione, al tipo eccezionale nonché agli ottimi caratteri di salute. Da aprile, il proprietario Evolution lancia i figli di Louxor che mostrano – come potrebbe essere altrimenti – qualità in abbondanza.

Perché Missouri é il “toro che soddisfa l’allevatore”

Nell’ultima decennio, Supersire, Mogul e Balisto sono stati tra i tori più influenti nella razza e rappresentano 3 differenti rami della famiglia di Rudy Missy. Ma forse la razzatrice più costante di questa famiglia si é rivelata essere la figlia di Robust, Pine-Tree 2149Robst 4846 che adesso ha 7 figli nella top-100 TPI... tra cui Missouri, di cui vi presentiamo la storia.

BullTalk - Luglio 2018

Con 3293 gLPI, è il più alto toro Red Holstein del Canada. Con 2676 gTPI, è il più alto toro Red Holstein degli USA, e con 154 gRZG è uno dei primi 5 tori Red Holstein in Germania! Quindi, un vero e proprio globetrotter rosso e un popolare padre di tori. “Westcoast Swingman-Red è un giovane toro molto bello e fortunatamente Semex è già stata in gra...

Intriguing Sires - Bluebill & Helix & Multicast

Bluebill è diventato il principale contendente nella corsa al titolo, cercando di raggiungere il N.1 italiano di lunga data, Sound System... ed è un raro figlio di Gatedancer (Alta1stClass-Supersire) tra le prime posizioni. Allevato da Schulz GbR in Germania, Bluebill discende da una Commander su una Bookem e poi una Man-O-Man, che era stata import...

Intriguing Sires - Bestday & Pinch & Hemingway

In tutte le valutazioni genetiche avute nella sua giovane carriera, si è piazzato nella top 10 tedesca, anche se non è mai stato il N.1. Almeno fino ad aprile 2018. Con l’ultima valutazione, in cui è stata utilizzata una nuova formula per la longevità in combinazione con l’aggiustamento annuale della base, la toplist tedesca è cambiata profondament...

Focus on - Luglio 2018

Nel sistema aAa usato da molti allevatori, il “6” rappresenta il carattere morfologico “Stile” , che sta ad indicare un trocantere ben centrato, ossatura solida e groppa lunga, ed è associato a meno problemi ai piedi e alla longevità. Ma, il numero “6” nei codici aAa della razza Holstein globale sta drammaticamente diminuendo; ed è ancora più difficile trovare un toro che abbia “6” in una delle prime tre cifre del codice. Motivo per cui nella nostra nuova rubrica “Primo Piano Su…” oggi vi presentiamo quattro giovani tori che hanno “6” nelle prime due posizioni del loro codice aAa.

Intriguing Sires - Charl & Jeronimo & Treasure

A parte i suoi elevati indici genomici e il fatto che sia il N.2 gTPI e il N.1 NM$ ($1074), cos’altro sapete del toro che ha così tanto seguito tra i fan degli indici – Hurtgenlea Richard Charl? Alla Hurtgenlea, nel Wisconsin, la famiglia Hurtgen munge 150 vacche con una media di 27.000 lb (12.246 kg), 4,1%, 3,2%. La famiglia di Charl è la più fort...

Loyalyn Goldwyn June - da primipara VG-85 a rinomata superstar nordamericana

Owen Sound, una città a nord della regione sud occidentale dell’Ontario, Canada, si trova in mezzo alla foce di due fiumi, il Pottawatomi e il Sydenham. In questa zona, l’allevamento da latte è particolarmente difficile a causa del terreno roccioso e la poca terra disponibile da coltivare. Ma un allevamento che non si è lasciato impressionare da questo ambiente difficile è stata la Loyalyn Holsteins, dove la famiglia “Royal” sta andando di meglio in meglio.

Cow Country Red - Luglio 2018

Tre anni dopo la sua prima partecipazione, Julia 382 EX-92 (Stadel-Beverlake Nick) è stata nuovamente candidata alla Red Impact Competition in aprile. A distinguersi della linea Julia, di proprietà della famiglia Werler nei Paesi Bassi, sono soprattutto i tori come, ad esempio, Lowlands Bolero (Lawn Boy x Julia 382) e suo fratello Red Cliff, l’alto...

Cow Country - Luglio 2018

Fradon Rudolph Jodie EX 22*: il successo globale di questa famiglia non ha bisogno di presentazioni. Si possono trovare numerose linee interessanti in molti paesi di tutto il mondo. Oggi, però, analizzeremo l’eredità della sua discendente britannica Sterndale Sterling Jodie-Red VG-87 2a. Pronipote di Rudolph Jodie, tramite una Talent EX-93 e una Re...

Le Odetta irlandesi: star per proteine e longevità

Vacche in 7a, 8a, 10a e persino 15a lattazione. Livelli di proteine vicini al 4% e anche di più. Impossibile? Certo che no! La mandria di 90 capi dell’allevamento da latte Radney di Henry e Liam O’Keeffe lo dimostra chiaramente. E ne è responsabile soprattutto una famiglia di vacche: le Odetta. Lo scorso aprile, a Dublino, O’Keeffe è stato insignito del “RDS Champion of Champions Award” per la sua fortunata famiglia Odetta. Noi di HI siamo andati alla Radney Holsteins per saperne di più.

Pieter Karst Bouma: ottenere il massimo dalle vacche con il robot e con informazioni extra

Una produzione giornaliera di 40 kg per vacca; Pieter Karst Bouma vuole raggiungere questo obiettivo entro due anni. “Dopo aver alzato il tetto della vecchia stalla, questa possibilità sarà decisamente realistica,” afferma l’allevatore della provincia olandese della Frisia. Bouma è in sintonia con tutti gli aspetti della sua azienda e sta cercando di ottenere il massimo dalla sua mandria, con l’assistenza dell’informazione dal robot di mungitura e circondato dai giusti specialisti.

ProFitPlus in Germania: “Il programma per vacche sane”

“Il programma per vacche sane”. E così che il programma ProFitPlus viene descritto sul sito web dei centri FA tedeschi RinderAllianz (RA) e Rinderzucht Berlin Brandenburg (RBB). Per avere delle informazioni più specifiche, sulle esperienze e sui risultati di questo progetto unico, HI ha parlato con Jan Körte, capo della selezione presso RA. Nella sua regione di lavoro, Mecklenburg-Vorpommern, nell’estrema parte nord-orientale della Germania, i dati standardizzati sul campo di migliaia di vacche sono stati raccolti e compilati per quanto riguarda tra l’altro mastiti, salute dei piedi, parto, ecc. Tre anni fa, questo ha portato ad indici che sono molto apprezzati sul campo.